martedì 14 maggio 2013

до свидания - Arrivederci

Ecco i nostri ospiti





 
Un grande saluto ai nostri amici e un arrivederci al prossimo anno!
Good bye and see you next year!
 

7 commenti:

Anonimo ha detto...


La nostra giornata è stata memorabile.
Spero che incontreremo di nuovo i bambini bielorussi!


Da Nicola Giuliodori

Anonimo ha detto...

Questa giornata mi è piaciuta moltissimo e la vorrei ripetere,è stata anche molto emozionante.

Quando sono arrivati non riuscivamo a comunicare,ma dopo abbiamo scoperto che loro capivano poco l'italiano.

Anonimo ha detto...

E' stata una bella esperienza perché ho conosciuto dei bambini molti simpatici. Abbiamo cantato delle canzoni e abbiamo mangiato la macedonia in cortile. Il momento più divertente è stato quando abbiamo giocato a pallone con Nikita, Roman, Viktor.

GM

Anonimo ha detto...

La nostra classe ha ospitato tredici bambini bielorussi che prima erano malati perché a Cernobyl è scoppiata la centrale nucleare. Ho conosciuto una bambina che si chiama Lera. Siamo andati in cortile e abbiamo mangiato e giocato. Hanno pranzato con noi e sono andativia alle 14 k.b

ek ha detto...

I bielorussi sono belli e simpatici. Visto che vengono dal paese delle Cicogne, ce ne hanno portate alcune di carta e poi le abbiamo appese per farle volare. Leonardo e Nikita erano sempre "vicini vicini".
D.G

Anonimo ha detto...

Martedì 14 maggio sono venuti nella nostra scuola i bambini bielorussi.
Appena sono arrivati li abbiamo accolti con una canzone che si chiama "La tarantella della mozzarella." Invece loro ci hanno cantato "Volare".
Noi abbiamo scelto dei bambini con cui stare.
Dopo ci siamo scambiati i regali.Loro ci hanno dato delle cicogne di carta e sopra ci abbiamo scritto il nostro nome e quello del nostro compagno.
Abbiamo fatto merenda in cortile poi abbiamo giocato a pallavolo e a calcio.
All'una siamo andati a mensa io sono stata vicino a Katia. Dopo pranzo sono andati via.
Questa esperienza ci è piaciuta tantissimo e siamo stati molto felici di ospitarli nella nostra scuola.
G.P. D.G.

Anonimo ha detto...

Il 14 Maggio 2013 sono venuti i bambini bielorussi che vivono vicino a a Cernobil dove è scoppiata la centrale nucleare . Io ho rincontrato Nikita, poi tutti siamo andati in cortile e abbiamo giocato a calcio. Siamo andati a mensa , abbiamo mangiato e alla fine ci siamo salutati: noi in russo loro in italiano.
Pubblica | Elimina | Spam